Articoli

Stato e religione in Hegel. Un’indipendenza senza estraneità.

L’11 dicembre 2015 la Cattedra di Filosofia della religione del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Milano in collaborazione con la sezione lombarda dell’Associazione Italiana per gli Studi di Filosofia e Teologia (AISFET) ha promosso una giornata di studi sul tema: Stato e religione in Hegel. Un’indipendenza senza estraneità. L’argomento si inserisce nel più ampio dibattito in corso negli studi hegeliani dopo la ripubblicazione delle Vorlesungen über die Philosophie der Religion nell’edizione critica curata da Walter Jaeschke che consente di prendere in considerazione separatamente i testi manoscritti di Hegel e le ricostruzioni delle lezioni attraverso gli appunti degli studenti dal 1821 al 1831 (la versione critica della Lezioni di filosofia della religione è ora disponibile anche in traduzione italiana a cura di Stefania Achella e Roberto Garaventa).

Nel ruolo di moderatrice la prof.ssa Maria Cristina Bartolomei ha introdotto l’incontr dando poi la parola al dott. Matteo Cavalleri dell’Università di Bologna, il quale ha affrontato il tema della relazione tra stato e religione in Hegel, facendo riferimento soprattutto alle due lunghe Anmerkungen al § 270 dei Lineamenti di filosofia del diritto (1821) e al § 552 dell’Enciclopedia delle scienze filosofiche (1830).

[ Scarica il Saggio ( .doc / 35Kb) ]

  Copyright © 2016 - SIFM - All Rights Reserved - Traversari | Web & Design