Articoli

Civiltà religiosa e religione civile in un mondo multiculturale

La comunità religiosa e la società civile politicamente organizzata, sono due realtà esposte spesso al conflitto. La storia lo testimonia a ogni epoca: sia quando una delle due realtà prevale sull’altra sia quando si raggiunge una situazione di equipotenza, che determina per lo più uno scontro sordo o anche, a volte, una crisi manifesta.

La ragione di questa condizione è per gran parte, a mio avviso, strutturale: il fatto è che entrambe le realtà comunitarie sono tendenzialmente inclini a valere come delle totalità di significato e di potere. E due totalità non sono, in linea di principio, compossibili. Ossia: la vita dell’una sembra praticabile solo a partire dalla esterminazione dell’altra o almeno della riduzione dell’altra a momento interno della prima.

Gli esempi novecenteschi più clamorosi nella storia europea sono sotto gli occhi di tutti. Alludo alle vicende tragiche del fascismo italiano e del nazismo tedesco e a quelle del bolscevismo russo. Un discorso a parte meriterebbe il franchismo spagnolo. Ma lasciamo in sospeso qui una analisi circostanziata di questi fenomeni, anche perché non sono certo gli unici citabili. Sono solo quelli più eclatanti.

Scarica tutto il documento (.docx / 45Kb) ]

  Copyright © 2018 - SIFM - All Rights Reserved - Traversari | Web & Design